Il significato degli arcani maggiori - quarta parte

Tarocchi: il significato degli Arcani Maggiori – 4° parte

Siamo giunti all’ultima tappa del nostro viaggio attraverso gli Arcani Maggiori. Abbiamo incontrato molti personaggi lungo il cammino, alcuni umani ed altri più mitologici. Ognuno di essi è stato portatore di nuove informazioni e comprensioni di nuovi sguardi interiori ed esteriori. Più si prosegue lungo la via dei Tarocchi e più si acquisiscono consapevolezze atte a consentire di raggiungere una possibile crescita personale. Nel precedente editoriale ci eravamo fermati alla Stella e ora riprenderemo il viaggio proprio da qui, salutando il diciassettesimo arcano e dirigendoci verso il diciottesimo.

La Luna – Numero 18

Arcani maggiori la carta della lunaArcano molto semplice dal punto di vista pratico quanto complesso e articolato dal punto di vista interiore e profondo. La Luna è il simbolo cosmico del femminile e del materno.
Rappresenta la sensibilità, le emozioni, il femminile, il materno, l’intuizione, il notturno, il periodo autunnale e invernale, la sessualità istintiva e un po’ selvaggia (i due cani).
Come in Astrologia, anche qui la Luna simboleggia la casa, il focolare, il nido. Può indicare una casa immersa nella natura o nei pressi di corsi d’acqua, ma anche la casa della madre, della nonna o comunque una proprietà immobiliare risalente alla linea materna. Indica il pendolarismo e la distanza tra due luoghi o persone. Le due torri presenti sulla carta, infatti, simboleggiano una distanza tra due realtà. Può parlare di relazione sentimentale ove i due partner si trovino lontani tra loro, oppure spostamenti e viaggi. Rappresenta anche il trasloco, ossia il trasferirsi da un luogo a un altro. Oltre a una relazione a distanza, la Luna può indicare separazione o rottura sentimentale. In ambito lavorativo ci parla di una molteplicità di professioni e attività. Indica una sessualità intensa, appassionata e coinvolgente. La Luna ci parla anche di canto e vocalità. Di mantra cantati e recitati. Nelle sue valenze in ombra ci parla di conflittualità, contrasti, litigi e discussioni. Oltre a infedeltà, falsità, cose nascoste o celate. Maldicenza, pettegolezzi e calunnia. Problemi con la separazione, con il trasloco, con la casa, con la sessualità ed emozioni difficili da gestire. Se lo specchio d’acqua (il più grande nei Tarocchi) si agita significa che le nostre emozioni sono agitate, con il rischio di condurci alla deriva. Per tale ragione questa lama incute una certa inquietudine, perché ci tocca in profondità delle corde delicate.

Il Sole – Numero 19

Arcani maggiori la carta del soleÈ il simbolo cosmico del paterno e del Padre. Arcano estremamente positivo che ci parla di nuove costruzioni (il muretto dietro ai due personaggi) sia in ambito affettivo che in altri ambiti più pratici. Rappresenta l’accoglienza (una persona che giungendo dal mare viene accolta da un’altra persona collocata su una isoletta bianca), la collaborazione, le associazioni, le società, le alleanze, le cooperazioni e cooperative.
Indica tutto ciò che richiede spirito di squadra e di partecipazione, sostegno, appoggio ed aiuto. Indica successi professionali e grandi soddisfazioni. Ci parla anche di bambini e di tutto ciò che riguarda il rapporto con loro. Il Sole nutre le nostre cellule, ma può anche scottarci la pelle. Questo accade quando diamo troppa fiducia o per scontato alcune situazioni che invece richiederebbero una maggiore “luce” e quindi una più profonda attenzione. Questa lama rappresenta anche la coppia di anime gemelle, una coppia di individui perfettamente in sintonia ed armonia tra loro e nutrita da un sentimento sincero, intenso e profondo. La personalità incontra l’Anima e si assiste alla centratura ed equilibrio perfetto dell’individuo. Indica la stagione primaverile ed estiva con le vacanze al mare, sulla spiaggia, sotto il Sole. Nella espressione in ombra può indicare un abbaglio, un eccesso di fiducia e vanità, ma anche egocentrismo ed eccesso di entusiasmo che non consente una giusta visione delle circostanze. Abbagliati dal sole non vediamo come stanno realmente le cose e corriamo il rischio di commettere seri errori. Sempre in negativo possiamo avere la difficoltà di costruire, accogliere, collaborare nonché difficoltà nella coppia, con i figli oltre ad eccessi di vario tipo.

Il Giudizio – Numero 20

Arcani maggiori la carta del giudizioÈ la fine di un ciclo. Cambiamento, rinnovamento, nascita e rinascita. Questa carta rappresenta la famiglia e l’amore umano. Può indicare una nascita, una laurea, una sentenza. Rappresenta internet e l’informatica. Ci parla di musica e comunicazione verticale oltre che di fede e religiosità. È indubbiamente una lama connessa con la spiritualità. L’amore per la musica, ascoltarla o suonare uno strumento sono rappresentati da questo Arcano.
Il Giudizio ci parla anche di vocazione, apertura, presa di coscienza, elevazione. In ambito professionale indica una ascesa, una promozione. Portatrice di informazioni e notizie, questa lama è una sorta di annunciazione, infatti indica anche gli annunci e i proclami. Lettere, mail, telefonate, sms, whatsapp e ogni forma di comunicazione ufficiale o burocratica dalle bollette alle raccomandate. Ci parla di una situazione ed è la classica carta ambiente durante la stesa. Ossia indica un clima, un microcosmo nel quale si muovono persone e dinamiche indicate dalle carte vicine. Il Giudizio è senza dubbio una carta estremamente positiva, che ci parla di guarigione, ripresa, ascensa, recupero e splendido rinnovamento. Giunge una notizia inaspettata e sorprendente, il Cielo ci aiuta e sostiene e anche quanto tutto sembra complesso ed insuperabile, giunge un aiuto insperato e inatteso. È la lama delle sincronicità e degli incontri fortuiti. Una guida superiore ci assiste, sostiene e protegge. Non siamo soli, ma siamo parte di un Tutto infinito che ci circonda e che ci fa sentire connessi ed interconnessi con il circostante con ogni creatura vivente. La spiritualità prende il sopravvento e si spande elevandosi ad un nuovo livello di coscienza e consapevolezza. Nella sua parte più “stagnante” questa carta può indicare difficoltà in famiglia, problemi con il cambiamento, tematiche legate a una identità sessuale incerta e confusa, rallentamenti, anacronismo, difficoltà ad accogliere il nuovo, involuzione, blasfemia, blocco nelle comunicazioni o informazioni dannose. Incapacità ad ascoltare e ad ascoltarli. Se chiude una stesa è un “SI” sicuro e positivo. Sblocco, esito positivo e aiuti inaspettati saranno assicurati.

Il Mondo – Numero 21

Arcani maggiori la carta del mondoSiamo infine giunti all’ultimo Arcano: Il Mondo che chiude il mazzo. È una bellissima carta che indica la massima realizzazione nei Tarocchi. Un successo straordinario e fuori da ogni aspettativa. Ci parla di estero, lunghi viaggi, lingue e culture straniere. Indica una donna molto importante e in posizione di grande levatura. Una organizzatrice, una ballerina, una donna in armonia con se stessa e con il suo corpo. È una carta che può indicare la fine di un mondo ossia la chiusura di una fase di vita e l’apertura verso una nuova. Sovente indica la necessità di chiudersi in se stessi ed isolarsi per potersi ritrovare e rigenerare. Tornare per un attimo al proprio mondo può essere salutare. È una solitudine desiderata e ricercata. Questa lama rappresenta il raggiungimento della meta, del traguardo. Tutto è compiuto e riuscito. La grande mandorla richiama la forma di un occhio e quindi la visione. Possiamo vedere oltre e superare prospettive ed orizzonti. Siamo in grado di organizzare, delegare e procedere verso il successo con gioia e soddisfazioni. La danza è una delle simbologie più importanti del ventunesimo Arcano, perché la vita è continuo movimento e il ballo può aiutarci ad equilibrare corpo e mente. Ballare è salutare e Il Mondo ci suggerisce di farlo, a modo nostro e con serenità. Muovere il corpo aiuta a smuovere resistenze e blocchi e soprattutto a placare una mente troppo iperattiva. Questo Arcano ci spinge a diventare artefici e protagonisti del nostro Mondo. Nelle sue valenze in ombra o meno fluide potremmo avere problemi di viaggio, di organizzazione, di danza, di riuscita. Potrebbe indicare un blocco in partenza, difficoltà di movimento e visione offuscata.

Fine

il significato dei tarocchi

Tarocchi: il significato degli Arcani Maggiori – 3° parte

Eravamo rimasti alle energie trasformative dell’Arcano 13 che dopo aver spazzato via tutto ciò che doveva essere “tagliato” ci porta ad una condizione ove si rivela necessaria una fase di guarigione rappresentata dalla Temperanza. Proseguiamo quindi il cammino lungo la via dei Tarocchi.

La temperanza – Numero 14

Arcani Maggiori La temperanzaÈ l’Angelo più grande del Tarot. Un Angelo terreno che protegge, aiuta e guarisce tutto ciò che osserva. Il 14º arcano ci parla di protezione, guarigione, pazienza, moderazione e conservazione. La temperanza mantiene e conserva gli equilibri, preserva la stabilità o la rigenera dopo fasi di difficoltà e sofferenza attuate in precedenza dall’Arcano 13. I liquidi che la Temperanza miscela e mantiene in equilibrio rappresentano il denaro liquido e la relativa conservazione di risorse, quindi verte al risparmio rispetto alla necessità di investimento. I suoi liquidi rappresentano flussi di energia e può parlare di terapie energetiche e olistiche. Può quindi riguardare il settore Olistico e tutto ciò che lo compone, ma anche l’ambito delle tecniche spirituali. La temperanza cura e guarisce, è un angelo che aiuta e sostiene e ci dice che il cielo è d’accordo con quello che stiamo facendo. È importante osservare ciò che emerge nella stesa di Tarocchi per comprendere che cosa stia ricevendo la sua protezione e il suo aiuto. Ella riporta l’equilibrio e il risanamento dopo la trasformazione attuata dal “taglio” di tutto ciò che non era più funzionale per noi. Vediamo quindi come temperanza svolga una funzione importantissima di rigenerazione e guarigione. Le sue simbologie di conservazione e riequilibrio possono essere estese e applicate a tutti gli altri settori o simboli da lei osservati nel corso della stesa. La carta da lei osservata in qualche modo viene “protetta”. Il quattordicesimo Arcano ci parla di spiritualità, di angeli e di talenti spirituali. Indica il tempo lento e il temperare, il saper attendere il giusto momento sotto la guida del Cielo.

Il Diavolo – Numero 15

Arcani Maggiori il diavoloLa carta del Diavolo spaventa moltissimi consultanti perché rappresenta il maligno e l’essenza del male. Il diavolo è una carta molto forte e molto densa dal punto di vista energetico. Essa rappresenta una sfida, un test, una provocazione, una forte tentazioneche giunge a toccarci. Spetterà a noi valutare se saremo in grado di avere la forza e l’intelligenza necessarie comprendere che quale sfida il diavolo ci porti. Egli ci mette alla prova ponendoci di fronte a una proposta allettante, se non addirittura indecente. Potrebbe indicare una tentazione sessuale o economica. Un affare rischioso quanto invitante. Il diavolo parla di denaro e di risorse nascoste e sotterranee con tutte le relative variabili di speculazione, frode, truffa, venalità e arrivismo. Può rappresentare la menzogna, la falsità, la disonestà, la violenza, la rabbia, la maldicenza, l’inganno, l’illusione e tutte le energie basse ivi comprese le sfere dell’occultismo ed esoterismo. Egli simboleggia la sessualità, l’attrazione fatale, l’omosessualità, la bisessualità e in accezione negativa può indicare promiscuità, viziosità, prostituzione, gioco d’azzardo e tutto ciò che potrebbe condurre a deviazioni nocive. Le due figure legate ai suoi piedi rappresentano vincoli stretti, soffocanti e disfunzionali che non ci consentono di essere noi stessi e di vivere serenamente. Il diavolo non vuole la nostra evoluzione, anzi, ci tenta con le sue lusinghe, seducendoci a rimanere fermi sulle nostre debolezze, impedendoci una maturazione evolutiva. Il 15° Arcano seduce con il suo magnetismo ed istrionismo. Le sue lusinghe vogliono proporci un affare invitante che però racchiude una mera illusione. Le offerte vantaggiose che ci prospetta sono da valutare molto attentamente e nei più piccoli particolari dato che egli non si cura dei dettagli come nel noto proverbio che dice che egli faccia le pentole, ma non i coperchi. insani egoismi da arrivismi dannosi il diavolo non ha vantaggi da donarci, anzi… Le sue tentazioni riguardano principalmente la sfera economica o sentimentale con tutte le sfaccettature annesse e connesse. Nelle sue accezioni positive ci spinge ad osare e ad esprimere tutto il nostro potenziale creativo con coraggio e slancio: spinte ideali per gli artisti.

La casa Dio – Numero 16

Arcani Maggiori La casa dioIl 16° arcano nel tarocco di Marsiglia si chiama Casa Dio e non “Torre” come notiamo in tutti gli altri mazzi in commercio. Qui le sue simbologie sono ben diverse da quelle divulgate attraverso la tradizione cartomantica. La casa Dio ci parla della manifestazione dei nostri talenti. È una carta di gioia, colma di energia, e vitalità. Rappresenta tutto ciò che sta dentro e che ha bisogno di emergere e di essere manifestato all’esterno. Simboleggia la casa del padre, un immobile e tutti gli edifici compresi atenei, nosocomi, carceri, monumenti storici con tutte le relative tematiche connesse al settore immobiliare. Indica tutto ciò che appare strutturato, solido e consolidato. La fiamma che tocca la sua corona può simboleggiare un feto in arrivo o comunque parlarci di qualcosa di nuovo e inaspettato in arrivo. Nel Tarot de Marseille l’Arcano 16 è positivo perché qui compare la parola Dio. L’Angelo caduto diventa Diavolo che poi incontra Dio nella sequenza Temperanza, Diavolo e Casa Dio. Se esiste un Dio esiste anche un Demonio. Non vi è male senza bene. Uno è imprescindibile dall’altro. Essa rappresenta anche una festa, una gioia, la nascita di qualcosa di importante. Simbolo fallico associato alla virilità e alla fertilità creativa, può indicare eventuali precarietà maschili e virili se associata ad altre lame meno fluide e positive. La Casa Dio ci parla di spiritualità e della nostra relazione con Dio, guidandoci a comprendere maggiormente la nostra spiritualità e il rapporto che abbiamo con essa. Parlerò in un futuro articolo, della diversa visione che c’è tra Casa Dio e Torre in modo da aiutarvi a comprendere le differenze tra la decodifica tarologica e l’interpretazione cartomantica che vede nella Torre simbologie prettamente negative.

La Stella – Numero 17

Arcani Maggiori La stellaLa carta della Stella ci parla di umiltà, armonia, sensibilità, femminilità e contatto con la natura. Rappresenta una donna nuda perché ella è un canale
pulito e puro che riceve le informazioni dal cielo per donarle alla terra. È una carta che simboleggia l’astrologia e tutto ciò che riguarda le stelle, di conseguenza anche l’astronomia. È un Arcano che ci parla di energie (i liquidi sgorganti dalle anfore) e del loro utilizzo al servizio della terra e degli altri. Rappresenta le terapie olistiche, le tecniche di canalizzazione e il mondo delle “connessioni” sottili. Mettersi al servizio richiede umiltà, dedizione, costanza, continuità: tutte caratteristiche della Stella. Ella si può occupare di nutrizione, cura del corpo, giardinaggio, difesa e cura dei più deboli e degli animali, pittura, arte. Può rappresentare anche una donna incinta o comunque in armonia con se stessa, il proprio corpo e la propria femminilità. Può indicare la figlia in una stesa e la sposa o compagna del Matto se entrambi escono nel tiraggio. La carta della Stella si esprime con dedizione, attenzione ed estremo impegno. Può rappresentare una pittrice, una ristoratrice, una barista, una persona che si occupa di liquidi quindi della gestione di denaro che qui viene investito e fatto circolare a differenza di ciò che avviene con Temperanza. Il denaro qui è visto come energia che va fatta fluire per poter essere nuovamente fonte di ricchezza e crescita. Nonostante il suo essere stanziale, l’arcano fa fluire nel mondo i suoi doni e la sua ricchezza interiore ed esteriore. Come la Stella trova il proprio posto nel mondo, così noi ci fermiamo per una sosta.

Arcani maggiori il significato seconda parte

Tarocchi: il significato degli Arcani Maggiori – 2° parte

Dopo la Prima Parte, riprendiamo il nostro viaggio attraverso gli Arcani Maggiori visti in “pillole” e prepariamoci a incontrare nuove “tappe” lungo il cammino, senza dimenticare che l’’approccio didattico qui delineato è principalmente tarologico e quindi basato sulla interpretazione simbolica del Tarot de Marseille, detto comunemente Tarocco di Marsiglia.

La Giustizia – Numero 8

Tarocchi la giustizia significato degli Arcani Maggiori il bagatto arcanimaggiori.com 1 1

E’ collegato alla legge, ai diritti e doveri, a tutto ciò che riguarda questioni legali e burocratiche. La Giustizia ci indica ciò che è giusto. Tra le parole chiave notiamo: bene, giusto, legge, regola, norma, giudizio, controllo, mercato, commercio, compravendita, equilibrio, difesa (la spada), intelletto, mente, verità. Indica una donna importante e professionale molto ben posizionata. Una professionista in carriera stimata e capace. Una donna intelligente e molto competente. Può essere avvocato, notaio, commercialista, psicologa, psicoterapeuta, psicanalista. La spada simboleggia il mentale e quindi tutto ciò che è legato alla psiche. La Giustizia si difende da ciò che si trova nella carta a lato della sua spada e porta equilibrio a tutto ciò che si colloca a lato della bilancia che tiene in mano. Può indicare la madre severa, autoritaria e castrante. Una donna giudicante. La donna che non transige e che punisce chi non rispetta le regole. Può essere sposa dell’Eremita se nella stesa compaiono entrambi. Tra gli aspetti involuti di questo Arcano abbiamo ingiustizia, illegalità, problemi commerciali, mentali (sovraccarico di pensieri) e/o psicologici.

L’eremita – Numero 9

Tarocchi eremita significato degli Arcani Maggiori eremita arcanimaggiori.com 1 1Marito e compagno della Giustizia,
l’Eremita rappresenta il padre, un nonno, una persona anziana, saggia, autorevole.
Una persona che ha vissuto molte esperienze e che ha acquisito consapevolezze. Egli è un terapeuta, un medico, un luminare, una guida che illumina il cammino tramite la luce della sua lanterna.
Porta in luce tutto ciò che è in ombra e può essere associato all’analisi. Amministratore delegato di una multinazionale, egli è come un’eminenza grigia in stile Richelieu o Mazzarino.
Tra le parole chiave abbiamo: vecchiaia, saggezza, solitudine, crisi, distacco, silenzio, introspezione, riflessione, rinuncia, privazione, il tempo lento.
Le sue simbologie rimandano per analogia a quelle di Saturno in ambito astrologico.
Ci parla anche di studio e terapia. Nel lato ombra può indicare freddezza, apatia, misantropia, pessimismo, anaffettività, chiusura.
Anche crisi mal vissuta o mal superata.

La Ruota della Fortuna – Numero 10

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori la ruota della fortuna arcanimaggiori.com 1 1Si chiude un ciclo. Cambiamento, il transito planetario dei pianeti sul nostro oroscopo, (ruota zodiacale), la macchina del destino, il fato, il karma. Viaggio, spostamento, movimento, mezzi di trasporto su ruote, fortuna (intesa anche come somma di denaro, merito, riconoscimento. Questo Arcano Maggiore è sovente stereotipato dal diffuso pensiero che esso indichi vincite al lotto o alla lotteria. In realtà Fortuna e Sfortuna sono concetti tipicamente umani e relativi. In alcuni casi può anche indicare una importante somma di denaro, ma ciò dipenderà dall’intero complesso della stesa. E poi cosa si può veramente ritenere una fortuna? Se la Giustizia ci dice che non sempre ciò che è giusto sia bene, la ruota della fortuna ci dice che non sempre ciò che è fortuna sia veramente una manna dal cielo. Le cronache parlano spesso di rovinosi rovesci accaduti a coloro che sono stati travolti da una fulminea e sovente cospicua fortuna. Senza la forza di gestione e controllo (Arcano undicesimo) non vi può essere sostegno a un cambiamento radicale di posizione. Nel suo lato ombra può indicare difficoltà di cambiamento, di viaggio o movimento. Oppure vi è un muoversi privo di senso o cambiamenti continui e senza costrutto.

La Forza – Numero 11

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori la forza arcanimaggiori.com 1 1Il significato di questa carta dei Tarocchi è legato ad un nuovo inizio, una nuovo ciclo che si apre. Iniziativa, forza, coraggio, resistenza, salute fisica, muscoli, sportività, energia, gestione, controllo, intraprendenza. Una donna manager, la suocera, la compagna del Bagatto (quando escono entrambi in una stesa). L’Arcano della Forza rappresenta anche l’uso della Parola (simbologia comune con il Bagatto) e la capacità dialettica.
Ella prende in mano la situazione per gestirla al meglio.
Ci spinge a prendere in mano la nostra vita e a reagire impedendoci di cadere nell’inerzia o nell’indolenza. Indica lavoro, attivismo, operatività. Può indicare una situazione professionale positiva. Una nuova impresa. Nel suo lato ombra può indicare debolezza e mancanza di energia o vero e proprio spreco di forza. Difficoltà nella gestione e nel controllo. Una donna priva di forze o con intenzioni nocive per se stessa e gli altri.

L’appeso – Numero 12

i tarocchi l'appesoAttesa, fermo, stallo, blocco, sospensione, inazione, arresto, sacrificio. Egli sceglie di appendersi e sospendersi. Questa carta non piace a molti consultanti perché viene vista rappresentativa di una condizione di dolore e stallo. Come fosse una agonia, una sofferenza. In realtà l’Appeso ci conduce alla visione di una nuova prospettiva; di un nuovo punto di vista. Egli osserva il cielo e quindi una posizione più elevata, un ideale più alto. Ci spinge a vedere la nostra situazione con occhi diversi, con nuovi scorci. Questa valenza interpretativa non va affatto sottovalutata e ci fa comprendere come non dare per scontato o assodato il significato simbolico di ogni singolo Arcano, allontanandoci quindi, da una visione manichea applicata al simbolo. Ovviamente il dodicesimo Arcano ci fa comprendere quanto possa essere importante fermarsi in un mondo, quello occidentale, divorato dalla fretta forsennata e da un diffuso stato di urgenza. Per tale ragione L’Appeso ci può parlare di meditazione, riposo, relax e pratiche yoga. La posizione delle sue gambe ricorda infatti un’asana. La posizione rovesciata può parlare di difficoltà economiche (tasche che si svuotano) o di spese superiori al previsto o comunque di cattiva gestione. Egli rappresenta anche lo schema o sistema entro il quale ognuno di noi vive la propria vita. Il ripetersi di schemi, meccanismi e condizionamenti. Come un criceto che corre sempre dentro la stessa ruota e gli pare di andare avanti, ma invece resta sempre dov’è. Non si evolve. Non cresce. Resta bloccato in una zona comfort di sicurezza. La corda che lo lega rappresenta un vincolo o un cavetto di sicurezza: le carte vicine potranno chiarirne la funzione. Se compare a fianco di una carta che ha la spada, si esprime in un “tagliare la corda”, quindi in una sorta di “fuga” utile ad uscire da una situazione stagnante e disfunzionale. Se si colloca al termine di una stesa la sua risposta alla domanda è un NO. Meglio stare fermi e attendere tempi nuovi.

L’arcano senza nome – Numero 13

 arcano numero 13Nel Tarocco di Marsiglia è l’arcano con il numero, ma senza nome, mentre nella maggior parte dei mazzi di Tarocchi divinatori è chiamato “La Morte”. È un Arcano che spaventa la maggior parte dei consultanti perché associato alla morte fisica, ma in realtà si tratta di una lama estremamente importante per il nostro percorso evolutivo. È necessario lasciar “morire” parti di noi se vogliamo trasformarci e andare verso (il personaggio avanza verso il futuro) un nuovo modo di essere. Taglio, trasformazione, metamorfosi, mutamento: queste alcune delle principali parole chiave del tredicesimo Arcano. Occorre lasciare dietro di sé tutto ciò che non risulta più necessario o funzionale ai fini di un avanzamento e una crescita. Come Saturno in Astrologia, qui si tagliano i rami secchi per lasciare spazio a nuove fioriture, nuovi germogli e quindi nuovi raccolti. Eliminare ciò che non ci serve più è impegnativo e può provocare sofferenza. Ecco qui espressa la difficoltà ad accettare questo Arcano, così sovente incompreso o mal interpretato. Tra le sue simbologie possiamo trovare anche la paura, la rabbia, la frustrazione, la malattia, il licenziamento, separazione o divorzio. Nella mia esperienza ho spesso trovato una rabbia legata al periodo dell’adolescenza quindi a un vissuto non del tutto metabolizzato. Può parlarci anche di musica (un flauto presente sul cartiglio) e di strumenti musicali. Soffermiamoci un attimo per una sosta ristoratrice lungo il cammino attraverso gli Arcani e lasciamo depositare le informazioni finora acquisite, in particolare quelle riguardanti le lame 12 e 13: custodi di simbologie molto dense e profonde. Il mese prossimo riprenderemo lo studio di ogni singola carta e in futuro ne vedremo anche i significati al rovescio, oltre alla spiegazione di analogie e risonanze.

Arcani maggiori il significato prima parte

Tarocchi: il significato degli Arcani Maggiori – 1° parte

Tarocchi: ecco un breve ripasso delle simbologie riguardanti il significato dei 22 Arcani Maggiori.

Il Matto – Senza numero

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori il matto arcanimaggiori.com 1 1Grande energia, cammino, pellegrinaggio, viaggio, trasloco, persona alternativa, anticonformista, artista di strada, musicista. A seconda delle carte vicine può indicare caos, confusione, incertezza, inconcludenza, irrazionalità, mancanza di direzione certa, situazioni o persone confuse e contraddittorie.
Uno straniero, un viaggiatore, una persona dalla mente complessa e difficile da comprendere o gestire, in particolare nell’ambito sentimentale. Può indicare stress, esaurimento nervoso, tensione o (sempre in base alle carte vicine) problemi psicologici. Racchiude un grande senso di libertà privo di qualsiasi giudizio. Egli si muove libero e senza fissa dimora, alla ricerca di un ideale più elevato.Potrebbe fuggire, ma il Matto viaggia con tutto ciò che gli occorre (il fagotto) spinto da una grande voglia di scoperta e fedele (animale/cane alle sue spalle) a se stesso. Simboleggia il guizzo geniale e innovativo, l’impulso fecondante e creativo.

Il Bagatto – Numero 1

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori il bagatto arcanimaggiori.com 1 1La carta uno degli Arcani Maggiori, rappresenta l’inizio, un nuovo ciclo, tutto ciò che prende avvio. Egli è un iniziatore, abile, astuto, scaltro, dotato di forza di volontà, di iniziativa, di intraprendenza. Può rappresentare una persona giovane o con atteggiamenti adolescenziali, quindi per certi versi immatura. Sul suo tavolo vediamo i quattro elementi formanti l’universo conosciuto. Il Bagatto è un tutto in potenza, ossia un seme che contiene un albero che racchiude un bosco. Ha tutto il potenziale, ma non ancora l’esperienza necessaria. È un principiante, un apprendista, un impiegato, un artigiano, un ambulante. Simboleggia il lavoro, in particolare tutte quelle professioni caratterizzate dalle abilità manuali che vanno dall’artigianato alla chirurgia. Può indicare un nuovo impiego, Dal punto di vista sentimentale indica un uomo nuovo, una nuovo incontro, un nuovo inizio. Il Bagatto ci porta all’incontro con il nostro potenziale. Abbiamo tutti gli elementi e tutti gli strumenti. Ci manca ancora l’esperienza, ma attraverso l’espressione del nostro lavoro e delle nostre abilità, potremo acquisirla.

La Papessa – Numero 2

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori la papessa arcanimaggiori.com 1 1La Madre, la donna idealizzata, la parte ricettiva e spirituale della donna e del femminile. Insegnante, impiegata, studentessa, contabile, cartomante, tarologa, astrologa, donna di sapere, colta, spirituale, medianica; una donna che ha una posizione. Può rappresentare la consultante o sua madre. Per un può indicare la compagna o la madre. Anche una zia, una parente, un’amica. La Papessa consente di accumulare informazioni e nozioni. Fase ricettiva e riflessiva che acquisisce le consapevolezze necessarie per prepararsi ad un’azione successiva. Il suo sguardo rivolto al passato pone l’attenzione verso qualcosa che è stato, ma che ancora può essere “attivo” sul piano presente. Indica anche gestazione (l’uovo alle sue spalle) e maternità. Nella parte ombra potrebbe indicare la madre asfissiante e opprimente, una donna fredda, rigida, bigotta, spocchiosa.  È una lama complessa e profonda che va studiata in silenzio perché racchiude un “segreto” (altra parola chiave”.).

L’Imperatrice – Numero 3

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori l imperatrice arcanimaggiori.com 1 1La parte attiva e materiale del femminile. Donna intelligente, intraprendente, creativa, attiva, seduttiva, dotata di una mente brillante e di un carattere che non passa inosservato. Ha molte idee e progetti da proporre all’Imperatore, che sarà in grado di aiutarla nel concretizzarle. Rappresenta la consultante, oppure la figlia o una amica. Per un uomo può essere la fidanzata, la sposa, l’amante. In alcune stese potrebbe indicare la madre vivace e moderna, in grado di essere alleata ed amica dei figli. Dal punto di vista professionale si tratta di una donna dotata di talento creativo e con una carriera di livello. Assolutamente consapevole di se stessa e delle sue potenzialità, l’Imperatrice esprime se stessa con un’energia dinamica e operativa. Rappresenta la giovinezza, l’adolescenza, la fecondità e quindi anche una possibile maternità. Nella sua parte ombra o meno involuta potrebbe esprimersi con un giovanilismo arrogante e competitivo o con un eccesso di pensieri privi di costrutto. Ci parla anche di detox, bellezza, purificazione e cura del corpo.

L’Imperatore – Numero 4

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori l imperatore arcanimaggiori.com 1 1Questa carta degli Arcani Maggiori rappresenta la parte attiva e materiale del maschile. Uomo sicuro di sé concentrato sulla professione e gli affari, dinamico, pratico, intraprendente, concreto, realizzativo, sovente avvenente, virile e sportivo. Un capo, un superiore, un imprenditore, un datore di lavoro, un architetto, ingegnere, geometra. Per un donna può indicare lo sposo, il compagno, il fidanzato, il figlio e in alcuni casi anche il padre. Una carta che può rappresentare una persona o una situazione stabile, solida e concreta, caratterizzata da sicurezza economica o solitamente ricchezza. Tra le parole chiave abbiamo: coraggio, fiducia, fedeltà, solidità, costruttività, potere, energia, autorità, fermezza. Simboleggia il consultante uomo (suo figlio o il rivale in amore/lavoro) e il suo modo di essere. Egli è in grado di imperare nel suo regno, ossia nel suo “campo” nel quale si muove con sicurezza e azione diretta. Nella sua parte involuta può indicare un uomo dispotico, egocentrico, cocciuto, incapace di realizzare, un infedele privo di stabilità e coraggio e di conseguenza situazioni e condizioni instabili e precarie.

Il Papa – Numero 5

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori il papa arcanimaggiori.com 1 1.jpg 1 1La parte ricettiva e spirituale del maschile. Uomo autorevole, saggio, colto, un accademico, un religioso, un maestro spirituale, un professore, un intellettuale. Rappresenta il padre per consultanti di entrambi i sessi, ma anche il marito, lo sposo, un nonno, uno zio, un caro amico, solitamente una persona matura e affidabile. È un mediatore, un intermediario, un agente, un consulente, un consigliere, una guida, un maestro, un educatore. Tra le parole chiave troviamo: scuola, Università, agenzia, chiesa, matrimonio, fedeltà, trasmissione (e gli organi preposti o anche gli strumenti atti a quello come radio e televisione), insegnamento, didattica, divulgazione, comunicazione, protezione, bonarietà. Egli trasmette ciò di cui ha fatto esperienza. La comunicazione è verticale, dall’alto al basso, tra noi e il mondo. Nella sua parte involuta può essere passivo, pigro, indolente, falso, infedele, violento (specialmente verbalmente e psicologicamente), spocchioso, arrivista, manipolatore. Generalmente è un uomo che aspira alla paternità, non solo biologica, ma in senso esteso e positivo.

L’innamorato – Numero 6

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori l innamorato arcanimaggiori.com 1 1Una delle carte degli Arcani Maggiori che riceve maggiormente proiezioni da parte dei consultanti poiché rappresentativa delle relazioni umane. Triangoli amorosi di varia natura e genere. Dalle classiche rivalità in amore a quelle in famiglia (ad esempio dinamiche nuora/suocera o madre/figlia). Amore, Unione, fidanzamento, piacere, tentazione, tatto, tocco, massaggio, carezze, passaparola, comunicazione orizzontale, bambini, adolescenti, spensieratezza, fiducia, fedeltà, ma soprattutto SCELTA, principale parola chiave di questo Arcano. Rappresenta una scelta, una tentazione amorosa, un innamorarsi, un sentimento verso ciò che ci piace e che ci attrae, quindi non solo verso un potenziale partner, ma anche verso tutto quello che ci appassiona, coinvolge oppure repelle. Perché c’è piacere o dispiacere, simpatia/antipatia, amor sacro/amor profano. Ovviamente può indicare problemi nella scelta, di relazione, nei sentimenti e le carte vicine offriranno dettagli al riguardo. Cosa ci piace veramente? Cosa vogliamo? A noi trovar le risposte a alle domande di questa sesta lama.

Il Carro – Numero 7

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori il carro arcanimaggiori.com 1 1La carta numero 7 degli Arcani Maggiori, è positiva ed energetica che indica azione, direzione, realizzazione, conquista, slancio, vittoria, avanzamento, promozione, ascesa e successo oltre le aspettative. Il Carro può essere il figlio o l’amante aitante di chi consulta. Un libero professionista, un rappresentante, un viaggiatore, un autista, un informatico, un personaggio televisivo, famoso o di spettacolo. Uno sportivo, un competitivo, un militare, un nobile. Per una donna simboleggia l’uomo ideale o idealizzato: il principe azzurro. È un Arcano che ci indica movimento, viaggi via terra, spostamenti e i mezzi di trasporto su ruote come automobile e motocicletta. Anche la bicicletta può essere rappresentata dal carro. Nella sua fase involuta può indicare un uomo narcisista e farfallone. Un libertino incallito e desideroso di continue conquiste. Una persona arrivista e arrogante. Confusione e azione inefficace con conseguente difficoltà di realizzazione o problematiche legate ai viaggi.
Tarocchi gratis veritieri: stese a tre carte

Tarocchi gratis veritieri: stese a tre carte

Tarocchi Gratis Veritieri

Si tratta di una serie di metodi molto diffusi ed utilizzati. Vedremo nel dettaglio come la lettura composta da tre carte, si riveli molto chiara ed efficace. Inoltre questo ci consente di compiere un successivo passo che tocca sia la “traslazione”, sia l’importanza degli “sguardi” dei personaggi degli Arcani.
Ci accingiamo a creare una base di partenza importante, tramite la quale sarà possibile aprirsi a nuove dinamiche. Le strategie di lettura a tre sono davvero molte e ci consentono di costruire la “frase” basilare attraverso la quale aprirci a un ampio ventaglio di possibilità. Ecco alcuni metodi con esempi pratici.

[the_ad_placement id=”worlfiliaup”]

Passato, presente e futuro​

arcani maggiori la carta della stella

Questo metodo ci consente di analizzare gli aspetti “temporali” di una situazione. A sinistra posizioneremo la carta relativa al passato, al centro quella legata al presente e a destra la carta relativa al futuro. Mescolate o fate mescolare il mazzo composto dai 22 Arcani Maggiori (ovviamente chi già conosce gli Arcani Minori, può usare tutte le 78 carte) e scegliete tre carte da disporre partendo da sinistra.

Ecco un esempio pratico

Soggetto femminile che ha chiuso da poco una storia.

– Al momento non sente il desiderio di una nuova relazione e non intende cercarla.

– Chiede in quale direzione andrà la sua vita sentimentale.

– Carte estratte: Stella al passato, Carro al presente, Luna al futuro.

Inizio del consulto

DOMANDA: Stella ci parla di qualcosa di bello e armonioso nel passato e dell’energia e dedizione che ha “investito” nella relazione precedente.
RISPOSTA: Si, ero innamoratissima di un uomo già impegnato e gli ho dato tutta me stessa con costanza e continuità perché credevo in noi e nella nostra storia nonostante fossi consapevole del fatto che egli non avrebbe mai troncato il suo matrimonio.

DOMANDA: Il Carro ci parla di uomo ideale o idealizzato. Il principe azzurro tanto agognato e non solo nelle favole. Forse lei lo ha idealizzato quest’uomo o tende a idealizzare i suoi partner?
RISPOSTA: tendo a idealizzare in amore e forse ad innamorarmi più dell’idea che mi sono fatta della persona, invece di valutarne con lucidità pregi e debolezze. Ed è quello che è accaduto anche con l’uomo con il quale ho vissuto l’ultima, lunga, relazione “clandestina”.

DOMANDA: la “clandestinità” la troviamo nella terza carta, la Luna, che indica tutto ciò che è nascosto e che non si può esporre alla luce del Sole. Ci parla anche di distanza tra le persone (indicate dalle due case sulla Carta) e da una sessualità istintiva e molto passionale (indicata dai due cani/lupi).
RISPOSTA: fu infatti una storia nascosta e caratterizzata da una grande attrazione fisica con una passionalità travolgente; inoltre vi era distanza geografica tra noi, essendo entrambi di città diverse.

DOMANDA: La Luna è una carta simbolicamente legata al passato e il fatto che sia uscita come terza carta sta ad indicare che nel suo futuro ci sarà un “ritorno” al passato e alle emozioni legate a questa “rottura”.
Emozioni e sensazioni legate a una separazione, a un distacco che pare più risolto sotto l’aspetto mentale e razionale, ma ancora “sentito” in ambito intimo e emozionale. Forse qualcosa è rimasto “aperto” tra voi e i Tarocchi le stanno dicendo che occorrerà osservarsi a livello profondo per comprendere quali emozioni si stiano ancora muovendo in lei. La carta della Stella al passato e quella della Luna al futuro sottolineano un femminile, il suo, che ha la necessità di nutrirsi e rigenerarsi. La Stella coltiva e nutre la sua femminilità (Luna) lasciando andare (i liquidi versati) tutto quello che deve andare, anche attraverso lacrime liberatorie. Abbia cura di sé stessa. Il resto è meno importante ora.
RISPOSTA: ho dato troppo (Stella) a quella persona, mettendo in secondo piano me stessa. I Tarocchi vedono il giusto: ora devo pensare a me, al mio essere donna, al mio domani. Grazie.

[the_ad_placement id=”worlfiliadoen”]

a scuola di tarocchi

A Scuola di Tarocchi, La carta estesa

Impariamo a estrarre un Arcano che spiega quello che non capiamo bene: questa carta parla a parti profonde di noi da scoprire e capire.

Riprendiamo il lavoro visto in precedenza e relativo allo studio di una singola carta. Quello che andrò a spiegarvi ora verte ad estendere tale studio portandolo verso un livello di comprensione ulteriore. Abbiamo visto quanto possa rivelarsi utile soffermarsi a studiare ogni singola carta, osservandola attentamente e lasciando emergere in noi pensieri e riflessioni. Vi ricordo l’utilità che può avere il gesto di annotare su un quaderno o taccuino tutto ciò che incontrerete lungo questo cammino sulla Via dei Tarocchi. Può accadere di sentirsi “arenati” di fronte ad una carta che fatichiamo a comprendere e assimilare. Questo è un ottimo segno perché sta ad indicare che le sue simbologie rivestono un ruolo particolare per noi. Qualcosa del nostro vissuto va in “risonanza” con i simboli della carta che ci appare più ermetica. Ciò avviene per il semplice fatto che tutto quello che fatichiamo a comprendere o ad accettare racconta qualcosa di noi e del nostro essere. Nel precedente articolo ho portato l’esempio di un soggetto maschile che non riusciva a comprendere i significati della Luna e avevamo visto come tutto ciò si ricollegasse alla perdita della madre (madre/Luna). Qualora il ragazzo non avesse maturato da solo tale comprensione, sarebbe stato necessario oltre che utile, estrarre un’altra carta in aiuto. Ogni qual volta che una carta o simbologia o aspetto non appare chiaro e comprensibile durante la lettura, abbiamo l’opportunità di chiedere aiuto allo strumento stesso attraverso l’estrazione di una carta aggiuntiva. Questa “estensione” della lettura ci consentirà di arricchire la nostra conoscenza e di chiarire i concetti che inizialmente ci parevano oscuri.

L’appeso: come si esprime

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori appeso arcanimaggiori.com 1 1Vediamo ora con un esempio pratico, quanto finora esposto. Facciamo l’ipotesi di un soggetto femminile che abbia estratto oppure scelto liberamente (entrambe le modalità sono valide) la carta dell’Appeso. La signora sceglie spontaneamente il dodicesimo Arcano e inizia a parlare e a esprimere ciò l’immagine le suscita. Ecco le sue parole:
Devo attendere e la cosa non mi piace. Non mi piace che sia giunto questo momento perché significa che mi sto avvicinando a uno svelarsi delle cose”.
È molto interessante notare la parola “svelarsi” che si collega fortissimamente all’Appeso e al suo “nascondere” le mani dietro alla schiena. Poi la signora prosegue:
spero solo che questa attesa sia lunga quanto occorre, purché faccia del bene.” Perché l’attesa ha anche i suoi aspetti positivi. In particolare, in un mondo affannato che pare trasformato in un gigantesco flipper. Chiedo alla consultante se ha altre riflessioni e mi rivela: “quest’uomo è messo in tale posizione, ma ci sta benissimo. Ha scelto lui di appendersi. Sembra quasi stia emulando un passo di danza con le gambe. Ha gli occhi aperti e dunque nel frattempo egli vive, quindi non rimane a crogiolarsi nella sola attesa. Può anche osservare; ne ha tutto il tempo. Anch’io proseguo osservando la mia vita senza ossessioni, come fa lui. A me evoca una persona che aspetta, ma nello stesso tempo prosegue la sua vita senza perdersi nel senso dell’attesa. Mi piace anche che ci sia del vuoto sotto la sua testa e tutto questo mi parla di profondità”.
Ho trovato estremamente rispondenti e illuminanti le parole di questa signora che ha avuto la capacità di parlare di se stessa e dell’Appeso con rara sensibilità.

Ampliamento: il diavolo

tarocchi la carta del diavoloDopo l’interpretazione iniziale e soprattutto dopo aver ascoltato le riflessioni e i pensieri della consultante in merito all’Arcano uscito, potremo far estrarre un’altra carta da porre come aiuto e sostegno nella comprensione delle simbologie della prima carta. Inoltre, la seconda carta potrà fungere da ampliamento della lettura stessa, avvicinandoci così a una fase di interpretazione più ricca e complessa. Domando alla consultante se qualcosa non le fosse chiaro sull’Appeso e lei mi risponde: “perché sono stati tagliati i rami presenti ai lati dell’uomo e come mai il taglio è rosso?”. La carta scelta per rispondere a questo interrogativo è il Diavolo. Facciamo nuovamente parlare la consultante: “Ho l’impressione che il Diavolo stia dicendo – comando io – e tu non potrai muoverti perché ho tagliato tutti i rami e vi ho posto la mia firma con la fiaccola (che sembra un grande pennello)”. Non è straordinario? Non trovate tutto ciò stupefacente? Non solo la consultante ha espresso concetti profondi e pertinenti rispetto agli Arcani estratti, ma è anche riuscita a farli parlare con una raffinatezza di analisi e visione davvero rara.

L’ascolto

Questo esempio è anche molto utile per capire l’importanza dell’ascolto. Ho lasciato che la persona parlasse serenamente e con i suoi tempi e così facendo si è creata una magia: una connessione davvero bella. Tornando al vostro percorso formativo, credo sia fondamentale procedere per gradi o passi nello studio dei Tarocchi in modo da poter assimilare e metabolizzare in modo costante e graduale le loro simbologie. Troppo spesso arrivano sulla mia scrivania domande e richieste di supporto da parte di persone studiose e appassionate che vivono una fase di smarrimento o addirittura confusione. Nella maggior parte dei casi emergono difficoltà quando si ambisce a fare letture complesse e sofisticate senza la giusta preparazione ed esperienza. È sicuramente lodevole l’entusiasmo, la passione e l’impegno che queste persone investono nei loro studi e in loro mi rispecchio se ripenso ai miei inizi, molti anni fa. Tuttavia, la sola lettura di un libro o la frequentazione di un corso non è certo sufficiente per sentirsi padroni dello strumento. Sarebbe come pretendere di diventare ‘etoile’ della Scala dopo un corso di danza. Non è certo possibile e questo si applica a tutto: Tarocchi compresi. Con la pratica continua, ogni studioso affinerà il proprio modo di procedere e il conseguente metodo.

Lo studio e la pratica

Non abbiate fretta e concedetevi il lusso di sbagliare e molto perché dagli errori si impara moltissimo. “Il mio più grande Maestro è stato il mio ultimo errore” diceva un noto personaggio e mi trovo in linea con tale concetto. Per tale ragione vi spingo a non arrendervi o scoraggiarvi al minimo sbaglio o alla minima incertezza perché sarà proprio lì che apprenderete la lezione più grande. Lo sperimenterete voi stessi durante il vostro percorso e vi renderete conto di quanto sia importante “cadere” per poi poter risalire. I momenti di crisi sono fondamentali e necessari nello studio del Tarot e sono i Tarocchi stessi ad indicarcelo con la sequenza Eremita (9) e Ruota della
Fortuna (10)
. Soltanto attraverso uno studio lento e profondo (Eremita) che comporta momenti di difficoltà o crisi (Eremita) si può raggiungere una piena padronanza dello strumento (Ruota) Tarocchi (Ruota). In questo modo vi ho illustrato come le simbologie di questi due Arcani possono interagire tra loro andando a creare una vera e propria indicazione.

Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori la papessa arcanimaggiori.com 1 1 tarocchi il mago Tarocchi il significato degli Arcani Maggiori il matto arcanimaggiori.com 1 1Ora prendiamo la sequenza Papessa e Bagatto, rispettivamente numero 2 e 1 e noteremo che la forza di volontà rappresentata dal Bagatto sarà indispensabile per studiare (Papessa) e diventare un/una buon lettore/lettrice (Papessa). A questa sequenza possiamo aggiungere il Matto, carta senza numero, che come la Ruota, rappresenta i Tarocchi. Noteremo quindi che i Tarocchi (Matto) richiedono iniziativa, entusiasmo e volontà (Bagatto) nel loro studio (Papessa). Tale studio consisterà in una costante e lenta accumulazione (Papessa) di informazioni e nozioni necessarie al loro utilizzo (Bagatto), al fine di consentire la ricerca di un ideale più elevato (Matto). Perché dovete sapere che lo studio e la pratica di queste antiche icone ci porta a un maggiore consapevolezza di noi stessi e del mondo che ci circonda. Ecco qui spiegato il concetto che vede nella carta del Matto le simbologie di viaggio, Anima, Tarocchi, ricerca interiore.
Buon cammino e buon studio.

a scuola di tarocchi

A scuola di Tarocchi gratis

A scuola di Tarocchi gratis: Una carta al giorno...L’estrazione di una carta al mattino appena svegli ci aiuta ad affrontare la giornata con consapevolezza e dà sorprese eccezionali.

È un metodo semplice e veloce che potete tranquillamente svolgere al mattino appena svegli, vi basteranno pochi minuti per raccogliervi un attimo in voi stessi, mescolare i 22 Arcani e alla fine estrarne uno. Potete prendervi tutto il tempo che vi occorre naturalmente, anche perché la carta estratta sarà sempre quella più idonea e rispondente alla vostra giornata. Il mio consiglio è quello di annotare su un taccuino o un’agenda le carte che estrarrete quotidianamente. Troverete interessante notare come sovente compaia, per due o più giorni consecutivi, la stessa identica carta. Semplicemente essa rappresenta dinamiche che state vivendo in quei determinati giorni. Provate ad osservarvi e a osservare la vostra vita e ciò che è emerso in quelle giornate ove la carta estratta restava la stessa. Rimarrete sorpresi, credetemi. Vi posso raccontare il caso di un ragazzo che segue i miei tutorial e che da poco tempo ha iniziato un percorso di studio dei Tarocchi. Mi ha confidato di aver estratto per tre giorni consecutivi la carta del “Matto” che oltre a rappresentare il Tarot stesso, indica la ricerca interiore e spirituale, il bisogno di seguire gli impulsi dell’Anima, ma in particolare il percorso o direzione da intraprendere e la grande intensità ed energia profusa nel seguire tale impulso. Nel caso del mio amico, il “Matto” rappresenta perfettamente quello che sta vivendo e la grande energia che egli sta investendo nello studio e nella pratica dei Tarocchi.

La via dei Tarocchi

la via dei tarocchiOltre alla Carta del Giorno, esistono altri esercizi da effettuare con un solo Arcano. Alejandro Jodorowsky e Marianne Costa (dei quali ebbi l’onore di seguire i seminari), nel loro libro “La via dei Tarocchi”, indicano diversi esercizi, per i quali vi rimando a tale testo. In questo articolo, vorrei proporvi ciò che ho maturato personalmente in anni di studi e di esperienze. Ho trovato estremamente funzionale per me e per i consultanti fare un tipo di esercizio nato da una mia riflessione sull’Arcano dell’Innamorato e che io chiamo “PIACERE DISPIACERE”.
L’Innamorato rappresenta la scelta, oltre che all’Amore e al Piacere. Nella sua simbologia di Piacere, esso ci indica tutto ciò che ci piace o che non ci piace ed è da questa tematica che procederemo durante questo esercizio.
Possiamo “scegliere” ciò che ci attrae o che non ci attrae. Come nella vita.
Nel nostro quotidiano siamo chiamati a compiere continuamente delle scelte, a partire da quelle più semplici e banali, come la scelta mattutina dell’abito da indossare durante il giorno a decisioni ben più complesse e sofferte, ma una cosa è certa: sentiremo sempre attrazione o repulsione verso tutto ciò che ci circonda.
Con questo stesso principio impareremo ad osservare le carte dei Tarocchi e ad ascoltare dentro di noi nel tentativo di comprendere cosa ci attrae o cosa ci turba di una determinata carta.

Alcuni esempi di Lettura dei Tarocchi

tarocchi la carta della papessa LA PAPESSA Cosa mi piace o non mi piace della Papessa?
Mi piace perché è colta, saggia, intelligente, materna, competente, spirituale, perché mi ricorda la nonna, perché amo le suore, perché insegna e sa quello che fa, eccetera…
Non mi piace perché è statica, inattiva, non agisce, subisce, è frigida, fredda, gelida, mi ricorda mia mamma, non si gode la vita, non si lascia andare, è spocchiosa, intellettualmente e spiritualmente snob, eccetera…

tarocchi la carta il soleIL SOLE Cosa mi piace o non mi piace del Sole?
Mi piace perché mi dona allegria, mi ricorda l’estate, le vacanze al mare, gli amici, la gioia e le risate, mi fa pensare ai miei bambini, alla mia relazione, eccetera…
Non mi piace perché brucia, brilla per oscurare gli altri, è egoista, pensa solo a sé stesso, mi ricorda una persona che vuole sempre essere al centro dell’attenzione, ride sempre e per nulla, pensa solo a divertirsi, eccetera..

l'eremitaL’EREMITA Cosa mi piace o non mi piace dell’Eremita?
Mi piace perché è saggio, illuminato, sapiente, colto, preparato, riflessivo, ha esperienza, è un terapeuta, sa trovare le soluzioni, eccetera…Non mi piace perché è vecchio, freddo, distante, antico, superato, depresso, malato, burbero, solitario, asociale, spocchioso, eccetera…

Osservazione e ascolto di sé

Ognuno vede riflesso nella carta, tutto ciò che vive e che ha vissuto. L’Arcano non custodisce una realtà unica ed assoluta, ma racchiude anche quello che noi gli vediamo riflesso. Ecco come i Tarocchi diventano un’interfaccia simbolica del nostro mondo. Avrete notato, attraverso questi tre esempi, come sia piuttosto semplice effettuare l’esercizio. La cosa importante è osservare la carta in tutti i suoi dettagli e mettersi in ascolto di sé stessi. Cosa ci suscita la carta? Quali sono le figure, le caratteristiche o i dettagli che ci piacciono e invece quali ci spaventano o turbano? Quali emozioni sentiamo nascere in noi quando osserviamo il Diavolo? O la Giustizia? O quando osserviamo i cavalli del Carro? E così via… Annotatevi tutto ciò che ogni Arcano vi suscita in senso attrattivo e repulsivo. Cosa vi attrae e cosa vi disgusta e cercate di trovare una risposta dentro di voi.

Facciamo un esempio pratico con la carta della Luna.

L’osservatore è un ragazzo che confessa di non riuscire a comprendere la carta della Luna. Prova per essa grande curiosità e desiderio di fusione e conoscenza, ma allo stesso tempo non sa come accoglierla e comprenderla. Vorrebbe indagarla e “scoprirla” nelle sue sfaccettature simboliche, ma essa gli appare misteriosa e distante, onirica e confusa. Indefinita e lontana. La Luna suscita nel ragazzo una serie di contrastanti emozioni. Sentimenti di ammirazione e attrazione alternati a sensazioni di impotenza, timore, confusione e solitudine. Egli ama la natura e gli animali, verso i quali prova un grande trasporto, tuttavia le profondità degli abissi (grande specchio d’acqua nella carta) lo spaventano e lo inquietano, riportandolo a quel mistero che è la Vita stessa. Egli avverte nella Luna tutta la sensibilità e l’incomprensione che sente caratterizzare la sua esistenza. Si sente incompreso e non sa come gestire la sua delicata sensibilità. Le emozioni a volte prendono il sopravvento portando il ragazzo a reazioni istintive (i due cani) e emozionali (specchio d’acqua) che sovente sfociano in conflittualità. Alla mia domanda sul rapporto con sua madre, egli risponderà di averla persa durante l’infanzia e di conseguenza di non conoscere, proprio perché non vissuta; la dinamica madre e figlio. Da qui si evince come la perdita della madre (di cui la Luna è simbolo) si sia espressa nel ragazzo attraverso la difficoltà che egli provava nel tentativo di comprendere questo Arcano. Allo stesso tempo affiora la consapevolezza che la Luna risulti ora più vicina e comprensibile, proprio grazie al fatto che sia emersa una risposta a tale istanza.

Carte Magiche: Le Sybille della Luna

Carte Magiche: Le Sybille della Luna

IL SEGRETO DELL’ASTRO D’ARGENTO: SCOPRILO CON LE SIBILLE

La via dei Tarocchi​

Le Sybille della Luna sono carte divinatorie con simboli antichi, magici, che ti permettono di scoprire i segreti e i misteri, ti danno indicazioni arcane su come comportarti, attingono a una sapienza tutta femminile che risale alla notte dei tempi ma che si è unita alle più recenti conoscenze esoteriche e psicologiche.
Le Sibille «catturano» l’energia della Luna e svelano i segreti del momento, quello che stiamo vivendo.
Ma la Luna è magia perché è mistero: le Sibille non svelano tutto, suggeriscono… Anche perché, come dice una profezia, quando vivremo nell’età della Luna, cioè quando tutti i segreti saranno svelati, il Tempo finirà.
È usando le Sibille che il vero segreto della Luna si chiarirà, pian piano. Il segreto è l’incanto: la sensazione che nella realtà ci sia qualcosa di magico, un senso di meraviglia. E l’intuizione: il Terzo Occhio, la capacità intuitiva, viene raffigurate come una mezzaluna sulla fronte. Le Sibille sviluppano le facoltà nascoste che tutti abbiamo e incoraggiano il Sé, la nostra parte intuitiva e luminosa, a mostrarsi come sincronicità, rendendoci più aperte ai messaggi delle carte. Usale guardando la Luna e non troppo spesso: lascia che ogni carta abbia il tempo di penetrare in te e lasciati il tempo di vivere il ciclo che ogni carta ti suggerisce.
È usando le Sybille che il vero segreto della Luna si chiarirà, pian piano.
Il segreto è l’incanto: la sensazione che nella realtà ci sia qualcosa di magico, un senso di meraviglia. E l’intuizione: il Terzo Occhio, la capacità intuitiva, viene raffigurata come una mezzaluna sulla fronte.
Le Sybille sviluppano le facoltà nascoste che tutti abbiamo e incoraggiano il Sé a mostrarsi come sincronicità, rendendoci più aperte ai messaggi delle carte.
Usale guardando la Luna e non troppo spesso: lascia che ogni carta abbia il tempo di penetrare in te e lasciati il tempo di vivere il ciclo che ogni carta ti suggerisce. Puoi anche estrarre una carta al giorno, con sorprendente sincronicità saprà “prevdere” quello che accadrà quel giorno e darti suggerimenti essenziali per comprendere gli eventi.

GLI ANIMALI DONO

carta della farfalla1. FARFALLA
Tutto cambia, si evolve e cresce. Per rinascere bisogna prima morire. Metamorfosi, sensibilità, kairos, risveglio, iniziazione.
Chi è: splendida creatura alata che è in stretto contatto con i reami dell’anima, la Farfalla è pura bellezza. Il suo dono: la metamorfosi. Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla: significa che c’è in te il potere di diventare una creatura magnifica, se hai il coraggio di cambiare. A volte, sempre, dobbiamo mettere al mondo noi stessi, ri-nascere, per diventare ciò che siamo. Il momento è questo: kairos, un attimo sacro, un tempo in cui si incontrano Cielo e Terra. Significato divinatorio: cambiamento. Rinascita. Lascia che il vecchio scivoli via, ormai non ti serve più. La vita ti pone di fronte una iniziazione: sarai all’altezza. Leggerezza, bellezza, delicatezza.

carta della libellula2. LIBELLULA
Vai oltre le apparenze e guardando dentro te stesso evolvi la tua coscienza. Messaggero dell’anima, antenati, equilibrio.
Chi è: splendido animale alato molto raro da vedere, compare nei momenti cruciali della vita, quando abbiamo bisogno di un messaggio chiaro di incoraggiamento e di evolvere la nostra coscienza. Il suo dono: la Libellula è un dono dei nostri Antenati, che ci ha voluto bene e ce ne vuole ancora da un’altra dimensione. Quando abbiamo bisogno di aiuto, inviano la Libellula, che con un tocco leggere, colori incantati e un volo poetico ci incoraggia a guardare dentro di noi. Lì c’è la risposta. Non troverai mai fuori di te quello che non vedrai prima dentro di te. La Libellula ci dona la Vista, la capacità di vedere con chiarezza in noi e fuori di noi. Chiudiamo un attimo gli occhi quando esce la Libellula, facciamo un profondo respiro, e i mondi interiori si apriranno. Significato divinatorio: un aiuto. Un messaggio. Una intuizione risolutiva. Chi ci ama è sempre con noi. Guarda meglio, ti è sfuggito qualcosa. Ascolta quello che ti viene da dentro. Fidati solo di te stesso.

la carta della rana3. RANA
Cogli l’attimo, saltella lieve sui loti dei dubbi umorismo, paradosso, imprevisto, divino sorriso fra le lacrime.
Chi è: la Rana è la Regina dei Tre Regni (acqua, terra, aria). Galleggia sui fiori acquatici. Ci sceglie quando sprofondiamo nei nostri problemi e non sappiamo riemergerne. Il suo dono: la trasformazione e l’umorismo. La Rana ti invita a salpare su un nuovo vascello. E ti insegna a ridere, a non prenderti sul serio, a cogliere il tuo lato buffo. Non sempre i problemi vanno analizzati, non sempre per evolversi è necessario passare attraverso il dolore. Se non sai come uscire da un dilemma complicato prova a sorridere. Non trattenerti, salta fuori dalla palude dei tuoi ragionamenti. Ridi: la risata trasforma ogni cosa, ti porta in uno stato alterato di coscienza che fa penetrare i Misteri. Ridi, gioca, senza inibizioni. Ti illuminerai: come un koan zen che fa uscire dal labirinto della mente solo razionale portandoti nel cuore del problema, là dove le contraddizioni convivono e donano ricchezza. Un luogo dove una qualità e il suo opposto convivono contemporaneamente. Significato divinatorio: non rimuginare sullo stesso problema, lascia che sia, lascia andare, scrollati dei pesi con una risata, la soluzione arriverà improvvisa

la carta della tartaruga4. TARTARUGA
Discerni con saggezza e unendo cielo e terra, troverai il segreto dell’immortalità, pazienza, evoluzione, identificazione, responsabilita’, fortuna, stella da seguire.
Chi è:
antica, forse quanto il mondo, procede con lentezza da un mondo all’altro, ma non si ferma mai, supera ogni ostacolo e in tutte le culture è un portafortuna e un amuleto che favorisce la prosperità, intesa come ricchezza in tutti i sensi e capacità di godersi la vita in tutti i suoi aspetti. Il suo dono: oltre alla fortuna che a volte proprio serve, e la protezione, il suo guscio è come uno scudo contro ogni negatività, la Tartaruga ti insegna a capire chi sei e cosa devi fare nel mondo. Capito questo, la felicità sarà tua. È come una stella polare che ti dice che in questo momento hai una Guida, oltre che una direzione da seguire. Ti porta poi l’arte suprema della pazienza. Significato divinatorio: pazienza. Stai procedendo troppo in fretta, ti perdi tutto il bello del percorso. Non avere ansia di arrivare alla meta. Periodo fortunato, protetto. Possibili vincite o sorprese positive legate ai soldi. Rivedi un giudizio affrettato. Non perdere di vista chi sei e che cosa vuoi. Protezione.

carta della conchiglia con perla5. CONCHIGLIA CON PERLA
Non tutti sono pronti ad ascoltare la verità, selezionate chi ne è degno segrete conoscenze, purezza, unione, luce che entra dalla ferita.
Chi è:
da fuori una semplice conchiglia, ma al suo interno una perla preziosissi ma, unica. È raro trovare un’ostrica con la perla, questa è rarissima, è fatta della stessa sostanza dell’anima e brilla in modo stupefacente, è una piccola luna fra le tue mani, solo per te. Il suo dono: quando un granello di polvere entra in un’ostrica, le provoca molto dolore, ma la conchiglia riesce a trasformarlo in una perla, lacrima di luna. Allo stesso modo le nostre ferite fanno entrare la luce della consapevolezza che ci permette di cambiare. Il dono della perla è questo, ma è anche la capacità di saper custodire un segreto, di non rivelare le parti di te più belle a tutti, e la capacità di dire la verità, che è una conquista difficile e che pochi sopportano, ma ti rende prezioso. Significato divinatorio: non dare perle ai porci. Non sono tanti amici che fanno la felicità, ma quelli giusti per te. Non svalutarti. Ogni dolore, perdita, fallimento è una lezione importante: imparala. Dalla ferita entra la luce e la forza per rinascere. Periodo che sembra non positivo ma che in realtà darà qualcosa di meraviglioso, alla fine, se saprai guardare con attenzione. Relazione difficile ma ne vale la pena, forse è vero amore. Un periodo triste è alla fine. Un segreto che ti cambierà la vita.

carta della lepre6. LEPRE
Siate forieri di gioia ed allegria e guide sicure nel fitto del bosco viaggiare tra i mondi, magia, longevità, notizie, fertilità, istinti sessuali.
Chi è: lucente lepre che appare con la Stella dell’Est, all’alba, portatrice della primavera e di un’allegria euforica che è detta la danza delle streghe. Il suo dono: Nonostante la sua allegria, è una guida saggia nel buio del bosco o dell’inconscio e ti conduce a quella radura nel bosco, quel luogo sacro, che è anche un tuo luogo interiore dove tutto può accadere, con la magia. La magia cambia innanzitutto lo stato psichico, e attraverso questo la realtà. Significato divinatorio: attrazione sessuale, forte magnetismo. Inizio di un amore. Notizie belle. Cerca di essere più allegra, il lamento non ti porterà a nulla.

carta del cigno7. CIGNO
La responsabilità del tuo amore ti dona il diadema del tempo. Fedeltà, durata, intimità, continua su questa strada.
Chi è: simbolo di Apollo e Aphrodite, i cigni sono anche l’emblema dell’elevazione spirituale. Ma nel regno animale simboleggiano l’amore per tutta la vita. Il suo dono: la fedeltà. I Cigni ti insegnano a capire che in questo momento ciò che ti può rendere felice è essere come sei, amare la persona che ti è accanto o quello che fai. E lo puoi capire solo con il tempo: è il tempo che fa sbocciare la bellezza, è il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante. Sii fedele a te stesso. Ci vuole devozione, coraggio e fiducia. Significato divinatorio: continua su questa strada, non è il momento di cambiare. Sii fedele a te stessa e a chi ami. Apprezza il dono di ciò che hai. Abbi più fiducia in te stessa così come sei. Ci vuole più tenerezza in un rapporto, più romanticismo.

carta del granchio8. GRANCHIO
Ciò che va stretto, va rinnovato. Equilibrando testa e cuore, cambierai le cose. Forza, ciò che è raro è solo per te, timidezza, chiusura, cambiamento interiore.
Chi è: custode della Porta del Tempo, antichissimo Guardiano dello scorrere delle ere e unione tra passato e futuro, anche attraverso i ricordi, ha occhi che vedono in tutte le direzioni e che lo rendono il Sapiente. Il suo dono: memoria e saggezza. Capire il tuo passato e scoprirvi una perla, una preziosa lacrima di Luna che guarisce e dà forza. Il futuro? È simile al passato: il Tempo è circolare. Il Granchio ti fa fare un viaggio nel tempo e ti insegna che questo è un momento di pienezza. “Il fine di tutto il nostro esplorare sarà giungere là dove partimmo”. Gli occhi del Granchio hanno visto tutto e ovunque. E se ti esce questa carta ora sono i tuoi occhi a saper vedere. Significato divinatorio: guarda oltre le apparenze. L’essenziale è invisibile agli occhi, non si vede bene che con il cuore. Tieni stretto ciò che ami. Lascia che le esperienze passate ti guidino. Non ripetere gli stessi errori. Cambia guscio.

LE DEE LUNARI

carta della luna selvaggiaIX. LUNA SELVAGGIA
Cavalca il fuoco e diventa la signora della magia. Freya – ribellione, fierezza, desiderio, coraggio.
Chi è: Luna rossa appena nata, Freya regna in primavera, e ha il segreto dei colori, che distribuisce nel mondo con fantasia e ispirazione. Ti suggerisce… «Un solitario impulso di piacere mi condusse a questo tumulto fra le nuvole». Freya ti invita a essere un ciclone, a seguire il tuo istinto. Come un bambino, vivi questo perìodo con entusiasmo, vivi il presente e pensa che nel futuro tutto può migliorare. Insegui il tuo arcobaleno, anche se non lo raggiungi. Devi avere sempre qualcosa da «inseguire» per sentirti viva: un’emozione nuova e scintillante, sensazioni da assaggiare, sentimenti da far fiorire e rifiorire. Sempre con amore e senso di meraviglia. Inoltre Freya è una guerriera che combatte per ciò che ama con coraggio ed essendo d’aiuto alle altre donne. Significato divinatorio: nuovi inizi eccitanti. È tempo di muoverti, di iniziare qualcosa. Lasciati guidare dal tuo entusiasmo. Lascia perdere i dubbi. Parti, il resto verrà da sé. Combatti per i tuoi ideali e per ciò che ami. Metti più intensità in quello che fai, sii come una fiamma che arde e va verso il cielo.

luna della fertilitàX. LUNA DELLA FERTILITÀ
Il miele svelato dalle fate raccogli in coppe di fiori. Oxun, sensualità, piacere, conoscenza.
Chi è: sensuale Luna piena color giada, Oxun regna a primavera inoltrata, quando il mondo si riempie di fiori. Ti suggerisce… un giardino incantato, protetto dalle fate che solo lo splendore dei fiori può attirare. Oxun ti invita a fare della tua vita un giardino fiorito: rifugiati nel tuo giardino, curalo con amore. Lì troverai un rapporto armonioso con te stessa e gli altri, attingerai energia e i conflitti taceranno. Fai entrare nel tuo giardino soltanto persone e situazioni di cui ti fidi. Ecco, cosi sarai pronta a sbocciare: «assapora il piacere, il piacere assoluto». Quando la tua vita è stabile e serena, puoi assaporarne il lato più sensuale. Significato divinatorio: sensualità, desiderio di piacere e piaceri. Vivi la tua vita adesso basandoti su quello che ti piace, che è giusto per te. Pienezza. Maturità. Una situazione arriva a compimento ma con calma, seguendo ritmi segreti.

carta della luna della leggerezzaXI. LUNA DELLA LEGGEREZZA
Gioca in altalena fra le nuvole e apri cancelli proibiti. Sarasvati – chiarezza, fantasia, curiosità Luna in Gemelli.
Chi è: sottile falce di Luna color giallo limone, Sarasvati è una Luna adolescente che corre veloce e dispettosa, imprendibile. Ti suggerisce... ci sono momenti in cui viene una gran voglia di disubbidire, di fare qualche piccola o grande pazzia, di andare contro le regole. Così, tanto per alleggerire la nostra vita. Questo è il momento giusto: allontana da te le responsabilità, la coerenza e la serietà. Gioca, stupisci te stessa con un guizzo di allegra follia. Ti aiuterà ad aprire la mente, a vedere gli eventi da tutte le angolazioni. Sarasvati ti dice che la vita è un gioco. Da giocare seriamente, ma comunque un gioco. Significato divinatorio: non prenderti così sul serio, gioca interpretando diversi ruoli ma in modo
consapevole, come un’attrice. Condividi con gli amici ciò che ti preoccupa, lasciati prendere un pò in giro. Niente ansie per il futuro, vivi nel presente. Un rapporto ha bisogno di più allegria e creatività.

carta della luna madreXII. LUNA MADRE
Siamo polvere, ma polvere innamorata. Yemanya – abbraccio, cura ascolto.
Chi è: preziosa Luna piena d’argento con un magnetismo irresistibile, Yemanya regna quando il mondo dà i frutti ed è regina della Rugiada, la «sorgente di perle della fecondità». È la mamma di tutti i pesci e gli umani del mondo. Ti suggerisce… «Hai mai provato qualcosa di così forte che pochi attimi dopo fa parte della tua pelle, del respiro e nient’altro esiste? Se solo la vita potesse arrestarsi nell’attimo dell’estasi…». Questa Dea ti invita a far durare l’estasi: puoi, se riesci a creare la magia dell’intimità: guardarsi negli occhi e vederci le stelle. È sentire che tutto l’universo è fra le tue braccia. La Bella Addormentata vuole essere risvegliata da un bacio di vero amore, ma il vero amore è quello che lei prova per se stessa: e io avrò Cura di teSignificato divinatorio: sii materna e amorevole verso te stessa, un progetto, un rapporto, abbine cura. Si può essere Madri in tanti modi diversi, ma forse sta per arrivare un bambino. Un amore grande, eterno, che ti rende felice: ma prima impara ad amare te stessa.

carta della luna della luceXIII. LUNA DELLA LUCE
Danza nel cerchio di fuoco e trova il ritmo della tua vita sul battito del cuore della terra Sekhmeth – calore, gioia, passionalità
Chi è: enorme Luna d’oro, luminosa come un Sole, Sekhmeth regna sulla notte più corta dell’anno, quella del solstizio d’estate, quando si accendono fuochi nei boschi e si danza fino all’alba: perché la luce trionfi. Ti suggerisce… Ti invita a tuffarti in questa danza sfrenata, che cresce e scatena le emozioni più forti. «Trascinami nella danza fino alla fine dell’amore, trascinami verso i tuoi baci, verso i bambini che chiedono di essere concepiti…». Qualsiasi cosa tu faccia in questo periodo, falla danzando: non perdere mai il ritmo, metti passione in ogni tuo gesto. Per illuminare la tua vita e tutte le persone che ti circondano, trovando il ritmo tuo personale sintonizzandoti sul cuore della terra, un suono profondo che porta vita, energia, gioia. È il momento di manifestare i tuoi talenti al mondo e di trovare quel qualcosa di unico che ti rende speciale. Significato divinatorio: passione, gioia, vitalità, creatività, energia. Trova il tuo stile di vita senza ascoltare il parere degli altri, sentilo nel cuore. Segui il tuo cuore. Sii selvaggia e appassionata. Combatti da guerriera per quello in cui credi. Un rapporto ha bisogno di più passione oppure è da vivere come una passione non pensando alla durata. Sesso, eros.

carta della luna dell'ordineXIV. LUNA DELL’ORDINE
Osserva i cicli della natura e intonali sulla sinfonia segreta della tua vita. Persefone – riserbo, analisi, sobrietà
Chi è: Luna color miele trasparente, Persefone regna alla fine dell’estate, quando si ripongono i raccolti per l’inverno. Regina dei mondi di Sotto, sa quando è il momento di risalire in superficie: ha il dono di andare e tornare, senza restare intrappolata. Ti suggerisce… Il caos è creativo, ma ogni tanto si sente il bisogno dì mettere in ordine. La Dea ti invita a non farlo in modo pignolo: non si può trovare un cassettino per ogni cosa e chiuderla lì, perché non ci spaventi. Dal caso esce spesso una stella danzante e il vero ordine è nella Natura: osserva le api, l’avvicendarsi delle stagioni. C’è un senso profondo nella Natura: fatti pervadere da questa semplicità e fare ordine sarà come dirigere una sinfonia, la musica della tua vita. Una sinfonia dove ogni suono ha un senso e si combina con ordine, ma senza freddezza. Significato divinatorio: purificazione. Hai bisogno di ordine e di liberarti da ossessioni, vizi, cibi che non ti fanno essere padrona di te stessa. C’è troppo caos nella tua vita, fai chiarezza. Un evento improvviso ti aiuta a capire. Usa la tua intuizione e non solo la razionalità, vai in fondo alle cose senza paura, saprai tornare indietro.

carta della luna dell'armoniaXV. LUNA DELL’ARMONIA
La bellezza è negli occhi di chi guarda Aphrodite – grazia, bellezza, amore.
Chi è: Luna color rosa antico dalle forme perfette, Aphrodite è regina dei toni delicati dell’autunno e delle Rose, il cui anagramma è Eros, il dio dell’amore Insegna la sua prima Legge: per amare gli altri, devi prima amare te stessa. Ti suggerisce... l’amore è un’opera d’arte, stare insieme chiede grazia ed equilibrio, forza e delicatezza, quella capacità, che è un’arte iniziatica, di pensare al Noi invece che all’Io e che si esprime del dialogo. Ma la bellezza è negli occhi di chi guarda, dice la Dea: per amare devi sapere cos’è l’amore. «Possano bellezza e amore essere sopra di te, sotto di te, tutto intorno a te». Amore per ogni creatura, per te, per la vita. Per gli oggetti: amali, dà loro un’anima, non vederli come «usa e getta». Amore consapevole, cioè armonia e impegno per mantenerla. Se ami, capisci quanto è importante ciò che ami. Significato divinatorio: amore. Amore di coppia, unione, matrimonio. Una storia d’amore diventerà importante. Cerca il dialogo, l’armonia, anche in te stessa. Pratica atti di gentilezza a casaccio, illumineranno la tua vita.

luna della rinascitaXVI. LUNA DELLA RINASCITA
Chi è: Luna scurissima, Vanth è regina della notte più lunga dell’anno, quella del 31 ottobre, quando in tutto il mondo esoterico si festeggia il Capodanno. Qualcosa finisce, per iniziare. Ma ci vuole coraggio di entrare nel buio: morire, per rinascere. Ti suggerisce… Ti invita a non aver paura del buio. In questo periodo, abbandonati alla notte. Come un’ipnosi: addormentando la razionalità, vedrai ciò che devi vedere. Attenta però: Vanth ha occhi stregati che vedono nel buio, devi essere pronta a vedere la verità che spesso tutti nascondono e sopportare le conseguenze di conoscere i segreti… È un periodo di profondi cambiamenti, ma sommersi: dovrai aspettare un po’ prima di vederli. Considera comunque che perché qualcosa di nuovo nasca, qualcosa di vecchio deve morire. Significato divinatorio: erotismo acceso e senza tabù e sogni profetici compaiono nella tua vita. Impara ad apprezzare il mistero e non voler spiegare tutto con la razionalità, fidati dell’istinto. Impara che non vi è nulla di certo, ma tutto muta profondamente e continuamente. Hai la capacità di leggere nella mente adesso, fanne buon uso. Hai potere personale, magnetismo, sensualità e uno sguardo che colpisce al cuore.

luna del lontanoXVII. LUNA DEL LONTANO
Chi è: falce di Luna crescente color porpora, Artemide è regina dell’Altrove: ovunque tu sia, c’è sempre un Altro Luogo in cui vorresti essere. «Che cosa ci faccio qui?» sono le parole segrete di questa Luna. Ti suggerisce… «In questa terra lontana da te che sei la mia casa, ti amo e fuggo lontano, la misura di quanto ti amo è il pianeta e di ogni viaggio tu sei la meta. io re magio tu stella cometa». Questa Luna ti invita ad andare via, lontana. È il momento di fare un viaggio lontano dal solito. sia reale sia mentale: vedere nuovi scenari ti darà entusiasmo. Ma assicurati che ci sia qualcuno da cui tornare e a cui dedicare le tue scoperte: la tua stella cometa. C’è una qualità del taoismo che insegna a inoltrarsi in una foresta senza voler tornare indietro: è quello che ti ispira questa carta. Significato divinatorio: partire, viaggiare, andare lontano, anche con la mente. Esci dal tuo solito ambiente, vedi le cose da altri punti di vista. Ti senti oppressa nel tuo piccolo mondo, allarga gli orizzonti. Non avere paura di lasciare le tue certezze, stai pronta a lasciare tutto per una nuova avventura. La vita è un viaggio, goditi ogni istante e non pensare alla meta. Sii ottimista: se ami la vita, la vita ti amerà. Notizie in arrivo da lontano. Scrivi una lettera: può cambiare la tua vita.

luna del segretoXVIII. LUNA DEL SEGRETO
Chi è: Luna nascosta in una grotta, palpitante come un cuore che pulsa, Hecate regna sul gelo, sulla brina, sul ghiaccio: paesaggi di una purezza che incanta. Ti suggerisce… La grotta è dove si celebrano i misteri. Hecate è misteriosa: sembra gelida, ma chi ha la fortuna di scoprirla sente il suo grande cuore, il calore, la sua lealtà. Ma i suoi sentimenti sono nascosti come le pietre preziose nelle caverne. Ti invita a essere così, in questo periodo: proteggi i tuoi sentimenti, lasciati scoprire piano piano. Ma immergiti nelle emozioni, come in una fonte che ti dà la vita. “We dance round in a ring and suppose, but the secret sits in the middle and knows”: trova la tua essenza. La consapevolezza e l’integrità: viviti a 350 gradi, fiera di essere come sei e come hai scelto di essere. Significato divinatorio: Dignità. Consapevolezza. Integrità. Scelta: tu sei quello che scegli di essere. Tu sei responsabile della tua vita e della tua felicità. Capisci adesso quello che non avevi ancora capito. Il Tempo è dalla tua parte, le cose vere si capiscono con il tempo, un diadema prezioso. Sii fiera della tua autonomia, ma lascia comunque spazio alle emozioni. Vittoria. Trionfo. Aiuto e protezione. Saggezza, ora sei vista come una guida sapiente e compassionevole. Ora hai le Chiavi della tua vita. Accedi ai misteri, iniziazione alla vita e comprensione dei segreti. Conoscere vuol dire essere liberi.

Luna della libertàXIX. LUNA DELLA LIBERTÀ
Chi è: Luna bianca fosforescente, Bastet è regina dell’lperspazio. Ti suggerisce... ogni anno si verifica una pioggia di stelle cadenti in pieno inverno. Le manda Lei: il suo invito è quello di alzare gli occhi al cielo. A volte, tirarsi fuori dal vortice di eventi della nostra vita fa bene. Il segreto del Nirvana: «l’unico modo per vincere è uscire dal gioco». Guardare le cose con un po’ di distacco, in modo anticonvenzionale e libero, serve a capirle meglio. Perditi nelle stelle, capirai quanto piccoli sono i nostri problemi e quanto poche le cose che contano. Ma anche di come puoi essere magica, come una stella. E unica. Comprendi che ogni amore è unico e molti possono convivere nel tuo cuore. Anche l’Amicizia. Significato divinatorio: sii te stessa. Non ascoltare giudizi e pregiudizi, non rattristarti se sei diversa, tu sei unica. Individua la tua unicità. Non ascoltare gli altri, fai di testa tua, pensa con la tua testa. Guarda per un attimo la tua vita e i tuoi problemi come se li guardassi dalle stelle. Sei figlia delle stelle. Coltiva il distacco e non farti dominare dalle cose: devi essere tu a guidare il gioco. La tua libertà è la cosa più importante. Arrivo di una persona originale nella tua vita. Un amore vuole libertà, abbandona il possesso. Lotta per i tuoi diritti.

LE FASI LUNARI

la carta della luna neraXXI. LUNA NERA
Chi è: è il lato oscuro della luna, quello che non si vede. È Lilith, il lato oscuro della femminilità, ribelle, autonomo, selvaggio. Il significato: quando esce questa carta, probabilmente stai vivendo un periodo caotico. Ma dal chaos esce una stella danzante… Come diceva Jung, illuminazione non è formulare pensieri solo luminosi, trasformare tutto in luce e amore, ma illuminare le zone buie. Con la fiaccola della consapevolezza. Se c’è una belva che ruggisce nell’Ombra, non sfidarla. Limitati a conoscerla, ad integrarla. Se in questo momento sei confuso, se senti che qualcosa di più grande di te influenza la tua vita ma non riesci a capire che cosa sia. Tutto sembra difficile, complicato, oscuro. Niente gira per il verso giusto. Questa carta ti dona la forza per uscire da questo mare senza fondo, da questa notte senza luna. Non avere paura di perderti nelle tenebre, cammina nella notte anche se non ci vedi. Si svilupperà quella che Starhawk chiama la Visione Stellare: la capacità di orientarti al buio. Il buio manto della notte ti avvolge come un mantello di potere. Non avere paura: essere una strega significa arrivare a non avere più paura di nulla. Significato divinatorio: periodo oscuro e difficile. Paure prendono il sopravvento. È una occasione per conoscerti meglio: guarda in faccia la paura, sparirà. Guarda quello che negli altri non ti piace, è una parte di te. Crisi. Attraversare una selva oscura. Può essere una chiamata di altri mondi, magica, spirituale. Non agitarti, osserva e impara. Quando sei in difficoltà qualcuno o qualcosa ti tende una mano. Grande opportunità per conoscere la tua anima, chi sei, cosa vuoi. Fase di ribellione.

La luna blu
XXII. LUNA BLU
Chi è: la Luna Blu è un evento raro.E il blu è stato scelto come colore del terzo millennio: il colore dell’infinito, del prodigio. Il significato: quando capita questa carta significa che il cielo ti offre una protezione speciale. Tutti i tuoi desideri si possono avverare. Ma la Luna Blu ti dà un consiglio: quando i sogni diventano realtà ci si perde in una beatitudine cosmica, ci si culla estatici. È un momento straordinario e fuori dal tempo. “Io sono ciò che raggiungerai alla fine del desiderio”, dice la Dea. Per ora ringrazia l’universo per la felicità che ti dona. Significato divinatorio: prodigio. Miracolo. Aiuto dal cielo. I desideri si avverano. Tutto si compie. Tutto finisce bene: se non va bene, vuol dire che non è ancora finito. Gratitudine immensa. Realizzazione. Questa carta ribalta il significato negativo o incerto delle altre.

la carta della luna piena, carte magicheXXIII. LUNA PIENA
Il significato della carta: sta per iniziare una fase sfavillante della tua vita. Viene chiamato anche ciclo del bambino divino o dell’artista. È il momento di manifestarti al mondo. Sei all’apice, hai fiducia in te e un magnetismo che ti rende una guida. Brilli luminoso più che mai. Puoi essere eccessivo ma in questa fase hai una grande entusiasmo, calore, amore per la vita. Vivi passioni travolgenti. Che ti possono turbare, ma non frenarti. Vai nei boschi per succhiare la vita fino al midollo. Ogni atto d’amore e di piacere è un rituale consacrato alla Dea. Lascia che l’onda ti travolga, lascia che l’eco ti sommerga, lascia che sia, donale la tua tenera violenza. Significato divinatorio: apice, arrivo, compimento. Celebra, fai festa. Vivi e danza la gioia della vita. Ispirazione. Successo su tutti i fronti. Goditi il successo. Lasciati andare alla gioi. Passione. Un amore ti dà una sorpresa.. Osa, esagera, rischia: vincerai.

la carta della luna crescente, carte magiche
XXIV. LUNA CRESCENTE

Il significato della carta: inizia un periodo intenso. Ti sentirai la primavera esplodere dentro, un risveglio dopo un lungo letargo (che ha concepito sogni e visioni e li ha custoditi e covati). Ora è il momento di metterli al mondo. È la fase del ribelle: vorrai infrangere le regole. Vorrai rischiare e combattere per creare nuove cose nella tua vita, ti sentirai piena di energia e potresti toccare gli estremi dell’umore e del comportamento. È la fase del guerriero a cui segue quella dell’errante: avrai voglia di proiettarti all’esterno in nuove relazioni, progetti, sperimentare nuove situazioni. Dipingere con tutti i colori, esprimerti in una infinita varietà di forme. Realizzare e fare. Significato divinatorio: è giunto il momento di agire. Fai, qualsiasi cosa, ma falla. Basta pensare e avere dubbi, buttati. Sii come il fiore che con coraggio germoglia e fiorisce. Ti aspetta un periodo favorevole per i tuoi progetti. Novità. Nuove conoscenze e idee. Desideri. Se ti piace qualcuno, fatti avanti.

la carta della luna calante, carte magicheXXV. LUNA CALANTE
Il significato della carta: inizia un periodo della tua vita con tonidelicati e intimi, come quelli dell’autunno.Guardi dentro di te, tifai domande profonde. È chiamata anche la fase di Siddharta. Potrestiavere un risveglio dei sensi sottili eavvertire la presenza di guide entrarenella tua vita. Ti potranno capitarefatti strani, eventi sincronici. Il mondospirituale ti manda messaggi per incoraggiartie guarirti. Senti il bisognodi ritirarti dal mondo per connettertial tuo centro, in contatto con la natura.È detta la fase dello sciamano:ciò che vivi diventa più profondo ele porte fra i mondi si assottigliano.Visioni spirituali ti faranno conoscereil mondo nella sua essenza: comediceva anche Platone, quando haivisto un albero in una visione spirituale,allora Sai che cosa è un albero.La visione ti dona pace e gioia.Significato divinatorio: non è ilmomento di agire, ma di capire.Rimanda ogni decisione. Guardatidentro, fai meditazione, pensa.Eventi spirituali cambiano la tua visione.Momento di attesa, di sospensione,di sacrificio per conoscere.Un amore si ritira o ha bisognodi distacco per capire cosa fare.

la carta della luna nuova, carte magicheXXVI. LUNA NUOVA
Il significato della carta: inizia una fase intensa che è chiamata anche dell’eremita e del visionario. Sentirai il bisogno di incamminarti su sentieri sconosciuti, con innocenza e consapevolezza insieme. “Di due strade nel bosco scelsi quella meno battuta, e questo ha fatto la differenza”. Essere una strega e una sacerdotessa significa vedere le cose in modo diverso, da punti di vista non usuali, con una sensibilità eccezionale che risveglia ogni istante. Che bandisce la banalità e le visioni troppo facili e statiche. Che invita a una continua trasformazione. La trasformazione nella fase di Luna Nuova è più intensa. All’inizio potresti non capire che cosa succede, il tuo Io può perdersi nel mare dei simboli, ma ritrovi una fortissima intuizione e capisci le cose come non avresti mai immaginato. Le connessioni si fanno più vivide. Lasciati scivolare, cerca pure la solitudine. Non farti influenzare dal mondo con cui tuttavia sei adesso in forte empatia. E non farti sommergere dall’angoscia, i cicli si rinnovano e danno l’occasione di ricominciare. Come nella fase delle mestruazioni, mettiti al buio, immobile, e ascolta. Ascoltati. Significato divinatorio: periodo di profonda trasformazione. Abbandonati a questo processo. Ritirati come la marea in te stessa. Culla il tuo cambiamento senza pretendere troppo da te. Una cosa non è come sembra, dai tempo al tempo. Solitudine feconda, hai bisogno di riavere i tuoi spazi e i tuoi ritmi.

DONI DALLA DEA

la carta del ruscelloXXVII. RUSCELLO
Il significato della carta: come un ruscello di acqua pura e fresca, o come le acque trasparenti e magiche di una fonte sacra, lascia che le tue emozioni adesso zampillino. Le fonti antiche erano sempre legate a una divinità sapiente, erano luoghi sacri e magici di connessione fra la terra e il cielo. Trova la tua connessione, connetti la tua anima alla infinita bellezza dell’anima del mondo. E ritrova il lato bambino che c’è in te, capace di ridere, di vivere attimo per attimo. Fai del tuo cuore la città della gioia. Sii spontanea, naif. Significato divinatorio: affronta un nuovo inizio con fiducia o rivedi una situazione con gli occhi di un bambino. Osserva un ruscello e lasciati ispirare. Fluisci.

la carta stagnoXXVIII. STAGNO
Significato della carta: uno stagno sembra torbido e senza vita, ma sotto la superficie la vita brulica. Prendi atto delle tue pulsioni profonde, osserva, accetta e integra le ombre, i tuoi “difetti”. Poi fai come i buddisti: immagina di essere una bottiglia piena di acqua torbida, ma non svuotarla, aggiungi piano piano acqua pulita finché quella sporca uscirà da sé. Nel fare questo processo di detox, connettiti alla terra con il grounding e il centering: ritrova le tue radici. Assorbi l’energia di madre terra. Se ti senti arrabbiato, nervoso, sfoga ed esprimi il tuo disagio, non tenerti tutto dentro. Significato divinatorio: In una relazione ci sono lati inespressi e pulsioni che possono minare l’unione: cercali con sguardo limpido. Segreti e parole non dette mettono a rischio una situazione: esprimiti, cerca il dialogo prodondo. Bugie e inganni non devono spaventarti, l’importante è che non inganni te stesso

la carta rugiadaXXIX. RUGIADA
Significato della carta: gocce di luna che compaiono all’aurora, la rugiada ha sempre avuto un significato di fertilità, creazione. Rappresenta l’energia vitale. Ma anche la sensualità: è simbolo anche dell’eros, della unione sessuale. Significato divinatorio: hai bisogno di un tuffo nella natura, di un contatto con Gaia e un abbraccio con la sua energia verde. Fai uno stop, ricaricati, riscopri le sensazioni del corpo per aumentare la tua sensualità. Se è stagione, bagnati con la rugiada all’alba.

la carta arcolbalenoXXX. ARCOBALENO
Significato della carta: una scia magica unisce terra e cielo: unire gli opposti, trovare la sintesi, è il punto di arrivo del cammino spirituale. Le nozze sacre, il Graal. La “illuminazione”, foriera di gioia costante. Un divino sorriso fra le lacrime, una commozione profonda, gratitudine, sensibilità che non dipende da fattori esterni ma nasce da dentro di noi. Ed essendo in noi, si verifica all’esterno, magicamente. Una benedizione, una vita che ha ritrovato il suo essere sacra. Osserva: ogni cosa è anche il suo contrario, trova l’equilibrio sempre dinamico. Il paradosso è l’essenza di ciò che è. E potrebbe essere. Sii la sacerdotessa che unisce terra e cielo, agisci con quel tocco di grazia ispirata che rende tutto di mille colori come l’arcobaleno. “La spiritualità è riscoprire i colori del mondo e scoprirne di nuovi”. Vivi una vita a colori, una vita arcobaleno non spenta nei preguidizi e nei moncolori. Tutto può essere. Significato divinatorio: dopo la tempesta, viene il sereno. Hai superato un momento critico. Sorpresa. Gioia. Lieto fine. Il mondo ti sorride. Un abbraccio d’amore. Una persona sta per entrare nella tua vita. Rapporti più liberi: l’amore fa quello che vuole. Gioisci e non avere più paura di nulla.

COME USARE LE SIBILLE

CONSACRAZIONE:
• Consacra il mazzo per renderlo tuo: passalo nei 4 elementi (qualche goccia d’acqua pura, una candela, incenso e una manciata di sale grosso per la Terra), oppure lascialo una notte di luna piena esposto ai raggi lunari, o ancora lascialo per tre notti vicino a un quarzo rosa, un’ametista e un quarzo ialino.
• Riponi poi il mazzo in un sacchetto di velluto o di seta viola o argento.
• Tieni per 3 notti il mazzo sotto il tuo cuscino quando dormi. Questi accorgimenti ri-attivano le carte, già molto magiche, rendendole delle antenne sensibilissime per le energie sottili, pronte a rispondere alle tue domande.

Quattro metodi per leggere le Sibille

1. Le 13 Lune
Mescola le carte, spezzale e fai tre mazzetti. Prendi 4 carte dal primo mazzetto, che metterai in alto come Il Passato. Prendine altre 4, disponile sotto le prime come il Presente. Altre 4 sotto per il Futuro. Prendi poi una tredicesima carta, mettila di fianco e scoprila solo dopo aver letto le altre 12: è il consiglio magico, l’elemento in più, il dono della divinazione.

2. La Conchiglia con la Perla
È il metodo più semplice, veloce, per quando ti serve una risposta immediata: mescola le carte, spezzale, poi scegline 3: la prima è Il problema, la seconda Come muta, la terza la Soluzione. Prendi però ancora una carta, la Perla, che rappresenta il consiglio segreto su come agire.

3. Il ritmo della Luna
È un metodo molto profondo e si tratta di pescare ogni giorno una carta dal mazzo: osservala, leggi bene il significato, e tienila sulla scrivania o con te per tutto il giorno, alla notte puoi metterla sul comodino. Fai questa lettura per un ciclo lunare, da luna piena a luna piena, e vedrai che incredibile aiuto rappresentano queste carte. Ti accorgerai giorno dopo giorno che la carta estratta prevede esattamente quello che accadrà quella giornata e non solo, lo spiega, ne fa vedere i risvolti nascosti. Puoi ripetere il ciclo per diverse situazioni della tua vita, amore lavoro amicizia progetti evoluzione personale…

4. PASSATO PRESENTE E FUTURO
Dopo averle sparse sul tavolo, disponi le trenta carte in tre file da dieci: la prima fila è il passato, la seconda fila è il presente, la terza fila è il futuro. Estrai un primo numero da 1 a 10 (puoi prepararti dei fogliettini, dei sassolini numerati da tenere in un sacchettino, usare i numeri della tombola, un estrattore di numeri casuali sullo smartphone o su internet). Conta nella prima fila da sx a dx e prendi la carta, quella sarà la carta del futuro, estrai un secondo numero per la fila del presente e quella del futuro. Avrai le tre carte che ti daranno un quadro completo di una situazione specifica


Stampa e ritaglia le Sibille della Luna

BlogItalia - La directory italiana dei blog